La Corte Suprema Austriaca propone domanda di pronuncia pregiudiziale alla CGUE sul caso Lexitor

15 novembre 2021

La Corte Suprema Austriaca, ai sensi dell’art. 267 TFUE, ha proposto alla CGUE domanda di pronuncia pregiudiziale in tema di rimborso anticipato dei contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili alla luce della Sentenza Lexitor. In particolare, la questione pregiudiziale è volta a chiarire se l’articolo 25, paragrafo 1, della Direttiva 2014/17/UE in merito ai contratti di credito immobiliare ai consumatori relativi a beni immobili residenziali e recante modifica delle Direttive 2008/48/CE e 2013/36/UE e del Regolamento (UE) n. 1093/2010, debba essere interpretato nel senso che esso osti a una normativa nazionale che prevede, in caso di esercizio del diritto del mutuatario di rimborsare parzialmente o integralmente l’importo del credito prima della scadenza del periodo stabilito, che gli interessi dovuti dallo stesso mutuatario e i costi dipendenti dalla durata del contratto siano ridotti proporzionalmente, mentre una simile disposizione non è prevista per i costi che non dipendono da tale durata.

Ultime news

24 giu 2022

Rapporto Annuale 2021 - Unità di Informazione Finanziaria

Presentazione del Rapporto annuale sull'attività svolta dall'Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia (UIF) nell'anno ...

17 giu 2022

Intervento del Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco al Forum Analysis

Intervento del Governatore Visco su "Inflazione e tassi di interesse a lungo termine" al Forum Analysis

07 giu 2022

Convegno di studi OAM: 10 anni dalla nascita dell'Organismo

Si è svolto oggi il Convegno OAM a dieci anni dalla nascita dell’Organismo, dopo l’intervento di apertura del Presidente ...

leggi tutte