La Corte Suprema Austriaca propone domanda di pronuncia pregiudiziale alla CGUE sul caso Lexitor

15 novembre 2021

La Corte Suprema Austriaca, ai sensi dell’art. 267 TFUE, ha proposto alla CGUE domanda di pronuncia pregiudiziale in tema di rimborso anticipato dei contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili alla luce della Sentenza Lexitor. In particolare, la questione pregiudiziale è volta a chiarire se l’articolo 25, paragrafo 1, della Direttiva 2014/17/UE in merito ai contratti di credito immobiliare ai consumatori relativi a beni immobili residenziali e recante modifica delle Direttive 2008/48/CE e 2013/36/UE e del Regolamento (UE) n. 1093/2010, debba essere interpretato nel senso che esso osti a una normativa nazionale che prevede, in caso di esercizio del diritto del mutuatario di rimborsare parzialmente o integralmente l’importo del credito prima della scadenza del periodo stabilito, che gli interessi dovuti dallo stesso mutuatario e i costi dipendenti dalla durata del contratto siano ridotti proporzionalmente, mentre una simile disposizione non è prevista per i costi che non dipendono da tale durata.

Ultime news

13 gen 2022

OAM - Pubblica consultazione

OAM avvia una pubblica consultazione con una Comunicazione al Mercato sul “funzionamento delle piattaforme on-line che offrono servizi di preventivazione e/o ...

leggi tutte